Camera contemporanea: Lucio Vanotti autunno - inverno 2017 / Contemporary chamber: Lucio Vanotti fall - winter 2017

13 Mar 2017

 

 

 

“Camera”. Secondo Treccani, il significato di questa parola è: “ In senso generico, qualunque ambiente interno di un edificio per abitazione, che non abbia, per particolarità di forma, dimensioni e impianti, una destinazione speciale. (…) In senso più ristretto, il nome di camera è riservato spesso (soprattutto in Toscana) alla sola camera da letto, preferendo per gli altri ambienti il nome di stanza”. Questo spazio che vede il suo archetipo nella parola greca καμάρα, è servito come locus amoenus a Lucio Vanotti per creare la collezione donna autunno - inverno 2017, presentata a Milano durante la settimana della moda di febbraio. 

"Room".

 

According to Treccani, the meaning of this word is: "In a general sense, for any interior of a residential building, which has not, for the shape features, size and facilities, a special destination. (...) In the narrower sense, the room name is reserved often (especially in Tuscany) only to the bedroom, preferring to name the other areas as room". This space that sees its archetype in the Greek word καμάρα, served as locus amoenus to Lucio Vanotti to create the women's autumn - winter 2017 collection, presented in february during Milan fashion week.

 

 

 

 

 

 

 

L’aspetto più interessante degli abiti che hanno sfilato è certamente la loro fluidità, il loro farsi espressione del nostro tempo, in cui l’essere “liquidi” è sinonimo di contemporaneità. Vanotti si fa portavoce di questo processo, ma non riproducendo alla lettera le tendenze attuali, come la riedizione di un capo come il pigiama, e nemmeno scegliendo la via fin troppo facile della critica verso coloro che divulgano il loro privato in pubblico attraverso i social network. Almeno non in modo esplicito. Egli, infatti, va oltre e sceglie di inserire e interpretare questa dicotomia nelle ore, nel quotidiano vissuto. La sua è una collezione pura. Senza artefatti. Esistenzialista. 

 

The most interesting aspect of the clothes that have paraded is certainly their fluidity, their being an expression of our time, in which being "liquid" is synonymous with contemporaneity. Vanotti is the mouthpiece of this process, but not reproducing literally the current trends, such as the re-release of an item such as pajamas, and even choosing the way too easy of criticism towards those who bring their private public through social networks . At least not explicitly. Indeed, he goes further and choose to enter and interpret this dichotomy in the hours, in everyday living. His, is a pure collection. No artifacts. Existentialist.

 

 

 

 

 

 

Il punto di vista del designer bergamasco è quello di portare nelle vie metropolitane un’ idea di “rilassatezza da camera”. Dalla casa alla strada quindi, si figura in mente la silhouette di una donna di carattere e senza sovrastrutture

I più affezionati alle linee aderenti alle curve féminines potrebbero obiettare un’assenza di femminilità. Ma essa esiste, eccome. E non solo per la presenza di vestiti al ginocchio, gonne longuette e delle borse che, per seguire il filo rosso del tema scelto, riportano alla mente dei cuscini. L’espressione dell’essere donna risiede in quell’elemento che molti cercano ma che in pochi trovano: lo stile

 

The Bergamo designer's point of view is to bring in metropolitan streets an idea of ​​“room nonchalance”. So, from the house to the street, it will figure in mind the silhouette of a woman of character and without superstructures.

The most loyal to the adherents lines to féminines curves may argue a lack of femininity. But it does exist. And not only for the presence of knee-length dresses, midi skirts and bags that, to follow the thread of the chosen topic, bring to mind pillows. The expression of being woman residing in that element that many seek but few find it: style.

 

 

 

 

 

 

Blazer che al tatto rievocano pesanti coperte vengono a loro volta vestiti da cappotti dal disegno à la robe de chambre. Spicca qui in particolare il taglio sartoriale degli abiti. I capi-spalla avvolgono poi una maglieria in purezza, così come la camiceria. 

Eterea. Una donna dal fascino preraffaellita, che si affaccia con determinazione all’oggi dipinta di tinte che partono dalla purezza del bianco, elemento decisamente simbolico, e che si trasformano via via in un delicato climax pittorico: viene infatti il beige, il carne, il rosa e il nero con tinte blu. Una linea retta interrotta solo da griglie razionali che creano movimento. 

 

Lucio Vanotti è dal 2012, anno in cui ha fondato la sua eponima realtà creativa, un architetto - artista della moda concentrato, indipendente e appassionato, la cui estetica personale - contemporanea ma allo stesso tempo fuori dagli schemi da palcoscenico attuali -, si va sempre più a formare, collezione dopo collezione. Elegante, sofisticata. 

 

The blazer that evokes at touch the fabrics of heavy blankets are themselves dressed by coats designed à la robe de chambre. Stands out here in particular the clothes tailored cut. The outerwear then wrap a knitwear in purity, as well as the shirts.

Ethereal. A woman from the Pre-Raphaelite charm, overlooking the present day with determination, painted with colors that depart from the purity of white, very symbolic element, and that are transformed gradually into delicate pictorial climax: it is beige, nude, pink and black with blue hues. A straight line interrupted only by rational grids that create movement.

 

Lucio Vanotti is from 2012, when he founded his eponymous creative reality, a fashion architect - artist focused, independent and passionate, whose personal aesthetic - contemporary yet out of the current stage of schemes -, it always goes more to form, collection after collection. Elegant, sophisticated.

 

 

 

 

 

luciovanotti.com

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on Google +
Please reload

  • Black Icon Instagram
  • Nero Twitter Icon
  • Nero Facebook Icon

WEB DESIGN by Annamaria Maisto

Copyright © Nouvelle Factory