• nouvellefactory

L’arte pura di Antonio Marras / The pure art of Antonio Marras

Una figura poliedrica, quella di Antonio Marras, geniale e generoso artista e designer sardo.

È fuori dal fashion system per scelta, quell’universo impuro fatto di numeri che producono solo denaro.

La sua espressione artistica è ben riconoscibile, è una forma di comunicazione che trova spazio nell’elaborazione grafica delle sue radici.

E se la sua carriera da stilista ebbe inizio con “piano piano dolce Carlotta”, a Marras va riconosciuto il merito di aver reso il marchio Kenzo più vicino alla gente.

A multifaceted figure, that of Antonio Marras, a genius and generous artist and designer from Sardinia.

It is out of fashion system for choice, that unclean universe made of numbers that only produce money.

His artistic expression is well-known, it is a form of communication that finds space in the graphic processing of his roots.

And if his career as a fashion designer began with “piano piano dolce Carlotta", to Marras should be acknowledged the merit of making the Kenzo brand closer to the people.

L’arte grafica si è sempre mescolata alla moda e trova manifestazione grazie alla sua terra, da sempre sua fonte d’ispirazione.

“L’arte per me è una passione e come tale va coltivata. Mi informo, la cerco e vi dedico tutto il tempo che posso. Se una mostra, una performance o uno spettacolo mi interessano, nulla mi ferma e rinuncio a tutto pur di non perderli. Per chiunque faccia il mio mestiere l’arte è una molla potentissima e io sono sempre affamato di immagine e di suggestioni”, ha dichiarato alla rivista Playboy Italia, nel luglio del 2010.

Graphic art has always mingled with fashion and find a manifestation thanks to his land, which has always been its source of inspiration.

"Art for me is a passion and as such should be cultivated. I keep myself informed, I seek and I dedicate it all the time I can. If an exhibition, a performance or a show interests me, nothing stops me and I give up to everything not to lose them. For anyone doing my job, art is a very powerful spring and I'm always hungry with the image and the suggestions”, he told to Playboy Italia in July 2010.

La sua arte è primitiva, impulsiva, veloce e a tratti infantile.

È affascinante e ladra di emozioni contrastanti. Piacevoli.

La sua verve artistica è rara. Non si piega ad una comunità di fruitori insensibili.

Perché come l’arte, anche la moda soffre di una forte crisi identitaria.

Il fast, il pret-a-porter sotto banco, le tendenze “vuote” lanciate dai nuovi geni della moda, quelli bravi a costruire da una bolla di sapone, un impero economico.

Ma Antonio è fuori da questo sistema e continua a fare sognare i nostalgici delle emozioni, delle espressioni.

His art is primitive, impulsive, fast and at times childish.

It is fascinating and thumping of conflicting emotions. Pleasant.

His artistic verve is rare. He does not bend to a community of insensitive users.

Because like art, fashion also suffers from a strong identity crisis.

Fast fashion, underhand pret-a-porter, the "empty" tendencies launched by new fashion genes, those good to build from a bubble of soap, an economic empire.

But Antonio is out of this system and continues to make dream the emotions and expressions nostalgics.

  • Black Icon Instagram
  • Nero Facebook Icon
Copyright © Nouvelle Factory

Web / Graphic design by Annamaria Maisto