Ricerca del bello, simbiosi dell’animo: un incontro con i fotografi Gioconda & August / A search for the beautiful, symbiosis of the soul: a meeting with the photographers Gioconda & August

28 May 2018

Gioconda & August

 

 

 

 

Self taught photographers. Together since October 2012. Poche parole che inaugurano la biografia del duo di artisti fotografi Gioconda & August, ovvero Gioconda Rafanelli e August Kaciuruba. E se da un lato pare siano sufficienti a descrivere la coppia, dall’altro lato fanno appena intravedere l’intero mondo espressivo dei due, come a voler incuriosire non tanto attraverso i loro curricula, ma con l’ausilio delle immagini, potenti, sempre, anche quando si tratta di moda, quell’espressione visiva ponte tra l’arte e il vissuto quotidiano. 

Incontro Gioconda e August a Milano, in un bar tranquillo nell’affollata via di Paolo Sarpi (China Town). Insieme, quasi all’unisono se non fosse per via delle domande e delle risposte che richiedono una struttura precisa, raccontano degli inizi, coincidenti con il loro incontro personale, e del presente professionale, tenendo bene a mente solo due cose: loro stessi in quanto unità e il bello come esercizio estetico. 

 

Self taught photographers. Together since October 2012. A few words that inaugurate the biography of the duo of photographers Gioconda & August, namely Gioconda Rafanelli and August Kaciuruba. And while they seem to be enough to describe the couple, on the other hand they just glimpse the entire expressive world of the two, as if to intrigue not so much through their curricula, but with the help of images, powerful, always, even when it comes to fashion, that visual expression bridge between art and everyday life.

I meet Gioconda and August in Milan, in a quiet bar in the busy street of Paolo Sarpi (China Town). Together, almost in unison if it were not for the questions and answers that require a precise structure, they tell of the beginnings, coinciding with their personal meeting, and of the professional present, keeping in mind only two things: themselves as unity and beauty as an aesthetic exercise.

 

 

 

 

Gioconda & August

 

 

 

Gioconda, August, quando è avvenuto il vostro primo incontro con la fotografia?

 

G: - Durante i miei studi in Fashion Design al Polimoda di Firenze, la parte più bella era quella fotografica: mi piaceva scattare le collezioni, e non solo quelle disegnate da me. A un certo punto era diventato insopportabile non poter fotografare, saltare quel passaggio, così ho lasciato gli studi all’ultimo anno e incominciato a costruire la mia professione. Il caso ha poi voluto che incontrassi August mentre era in vacanza a Firenze, nel 2012. -

 

A: - Io nasco come architetto. Prima di incontrare Gioconda non avevo mai preso in mano il mezzo fotografico, se non per utilizzarlo in modo comune. Con la nostra unione personale si è generata in parallelo quella creativa, legata alla passione che abbiamo entrambi per un certo tipo di estetica, devota all’arte, quindi alla moda e, più in generale, alla cultura del bello. All’inizio sperimentavamo, e poi sai, gioco dopo gioco, il tutto si è concretizzato in un lavoro vero e proprio. -

 

Gioconda, August, when did your first encounter with photography take place?

 

G: - During my studies in Fashion Design at the Polimoda in Florence, the most beautiful part was photographic: I liked to take the collections, and not just those designed by me. At a certain point it was unbearable not to be able to photograph, skip that passage, so I left my studies at the last year and started to build my profession. The case then wanted me to meet August while on his vacation in Florence, in 2012. -

 

A: - I was born as an architect. Before meeting Gioconda I had never picked up the photographic medium, except to use it in a common way. With our personal union the creative one has been generated in parallel, linked to the passion we both have for a certain type of aesthetics, devoted to art, then to fashion and, more generally, to the culture of beauty. At first we experimented, and then you know, game after game, everything has been realized in real work. -

 

 

Vi ricordate i primi lavori che avete realizzato insieme?

 

G: - Erano sia progetti artistici che su commissione. Abbiamo iniziato con la classica gavetta, collaborando per editoriali no budget (importantissimi per costruirsi un portfolio), almeno per la maggior parte. I nostri primi clienti sono stati gli studenti delle scuole, ovviamente i ragazzi del Polimoda, i quali ci chiedevano di fotografare la collezione finale, con la quale si dovevano laureare. -

 

A: - Sì, mi ricordo, ne abbiamo fatti tantissimi di servizi per loro. Nonostante il nostro budget sia cresciuto, non abbiamo smesso, ogni tanto ci piace tornare in quell’ambiente vivace. -

 

G: - Sai, con alcuni di loro si è instaurato un vero e proprio rapporto di amicizia che va al di là della semplice collaborazione. Lo facciamo per piacere, per capire come siamo cresciuti professionalmente e umanamente nel tempo. - 

 

Do you remember the first works you did together?

 

G: - They were both artistic and commissioned projects. We started with the classic apprenticeship, collaborating for no budget editorial (very important to build a portfolio), at least for the most part. Our first clients were the students of the schools, obviously the Polimoda guys, who asked us to photograph the final collection, with which they had to graduate. -

 

A: - Yes, I remember, we have made a lot of services for them. Although our budget has grown, we have not stopped, sometimes we like to return to that lively environment. -

 

G: - You know, with some of them we have established a real friendship that goes beyond mere collaboration. We do it for pleasure, to understand how we have grown professionally and humanely over time. -

 

 

 

 

Gioconda & August

 

 

 

Avete conosciuto in quell’occasione la stilista Daria D’Ambrosio, per cui avete scattato già alcune collezioni, tra cui l’ultima Aurum Auris?

 

G: - Sì. Tra l’altro è stata una delle prime. - 

 

On that occasion did you meet designer Daria D'Ambrosio, for whom you have already taken some collections, including the latest Aurum Auris?

 

G: - Yes. Among other things, it was one of the first. -

 

 

Oggi, a distanza di sei anni, chi sono i vostri clienti? Mi pare che lavoriate molto su commissione.

 

G: - Parecchio, e ne siamo molto contenti, significa che il nostro approccio estetico e tecnico è apprezzato. Ci piacerebbe, allo stesso tempo, trovare lo spazio per mettere insieme un’idea di fotografia più sperimentale, quindi rivolta a progetti strettamente personali, per avere una libertà totale su quello che facciamo. -

 

A: - Beh, abbiamo delle collaborazione che, nonostante fossero commissionate, ci hanno dato la piena gestione del lavoro fotografico, dell’estetica, ovvero dell’intero contenuto che volevamo comunicare. -

 

G: - È vero. Con alcuni team riusciamo a instaurare un vero rapporto di fiducia. -

 

Today, after six years, who are your clients? It seems you work a lot on commission.

 

G: - A lot, and we are very happy about it, it means that our aesthetic and technical approach is appreciated. At the same time, we would like to find the space to put together a more experimental idea of photography, which is aimed at strictly personal projects, in order to have total freedom on what we do. -

 

A: - Well, we have some collaboration that, even if they were commissioned, has given us full management of the photographic work, of the aesthetics, that is the whole content that we wanted to communicate. -

 

G: - It's true. With some team we are able to established an excellent relationship of trust. -

 

 

 

Gioconda & August

 

 

 

 

 

Come vi conoscono e contattano?

 

A: - Penso ci scoprano via Instagram, ma non ne siamo sicuri. È un mistero anche per noi. -

 

G: - Ci contattano, invece, via email. Siamo onorati e fortunati: con tutti i fotografi che ci sono al mondo, i magazine importanti di moda scelgono proprio noi. -

 

How do they meet and contact you?

 

A: - I think they discover us via Instagram, but we are not sure. It's a mystery for us too. -

 

G: - They contact us via email. We are honored and lucky: with all the photographers in the world, the best fashion magazine choose us. -

 

 

A livello creativo, quali sono i compromessi che emergono nei lavori su commissione?

 

G: - Dipende molto dai lavori e dai clienti. Alcuni si fidano e danno carta bianca, sempre tenendo bene presente l’immagine finale da realizzare ovviamente. Pensa che con alcuni di loro ci è capitato di non vederli neanche sul set.  È in questi casi che si ottiene il risultato migliore. Altri sono più rigidi, e tendono a voler partecipare al processo di creazione. Bisogna comunque tenere presente che hanno scelto te per determinati motivi, quindi non è possibile che il loro intervento vada a snaturalizzare completamente il progetto svolto. Quest’ultimo aspetto dipende però dal fotografo, il quale deve sapere instaurare con il datore di lavoro un rapporto di rispetto e fiducia. -

 

A: - Ne parliamo spesso tra di noi. In generale se non ci piace qualcosa lo diciamo e senza problemi. È importante essere se stessi anche in un contesto lavorativo. -

 

On a creative level, what are the compromises that emerge in commissioned works?

 

G: - It depends a lot on jobs and customers. Some trust and give us freedom, always keeping in mind the final image to be realized obviously. Think that with some we did not even see them on set. It is in these cases that the best result is obtained. Others are more rigid, and tend to want to participate in the process of creation. It must however be kept in mind that they have chosen you for certain reasons, so it is not possible for their intervention to completely disassemble the project carried out. This last aspect depends on the photographer, who must know how to establish a relationship of respect and trust with the employer. -

 

A: - We often talk to each other about this. In general if we do not like something we say it and without problems. It is important to be oneself also in a business context. -

 

 

 

Gioconda & August

 

 

 

Come vi relazionate voi due sul set e quanto influisce il vostro approccio sulla fotografia?

 

A: - Nessuno svolge un compito preciso. Siamo uguali.

 

G: - Abbiamo una macchina sola che ci scambiamo: se io scatto, August controlla il monitor, le luci, e il resto. E viceversa. Se noto che le immagini vengono meglio a lui, allora continua lui a scattare. Lo stato d’animo è un fattore importante che agisce sulle qualità contenutistiche ed estetiche del lavoro. -

 

How do you relate to each other on the set and how much does your approach affect your photography?

 

A: - Nobody performs a specific task. We are equal.

 

G: - We have a single camera that we exchange: if I shoot, August controls the monitor, the lights, and the rest. And viceversa. If I notice that the images are better made by him, then he continues to shoot. The state of mind is an important factor that acts on the content and aesthetic qualities of the work. -

 

 

La vostra ricerca è basata sull’idea di bellezza, quali sono i vostri punti chiave su qui la sviluppate?

 

G: - Non è un lavoro che svolgiamo da soli, ma dipende da tutto il team che ci affianca durante gli scatti: dal truccatore all’hair stylist. Bisogna che il gruppo abbia in mente una concezione di cosa sia il bello simile, ancora meglio se uguale, altrimenti è il caos. Consideriamo la bellezza sinonimo di armonia, e se questo elemento manca idealmente il giorno dello scatto è un problema. - 

 

A: - Per fare emergere la bellezza bisogna che a cercarla siano persone con un obiettivo e delle competenze alla pari. Non ci siamo solo noi come fotografi e non esiste solo la modella. Tutti dobbiamo contribuire allo stesso modo. -

 

Your research is based on the idea of beauty, what are your key points on which you develop it?

 

G: - It is not a job that we do alone, but it depends on the whole team that supports us during the shots: from the make-up artist to the hair stylist. The group must have in mind a conception of what is the similar beauty, even better if it is the same, otherwise it is chaos. We consider beauty synonymous with harmony, and if this element is ideally missing the day of shooting is a problem. -

 

A: - To bring out beauty, it is necessary to look for people with a goal and equal skills. There are not only us as photographers and there is not only the model. We all have to contribute in the same way. -

 

 

Quali sono i prossimi progetti fotografici?

 

G: - A giugno usciranno due editoriali su Grazia India e LoveSome. Altri sono ancora in fase di lavorazione e non possiamo anticipare nulla. Ci piacerebbe inoltre trovare il tempo per dare vita a un lavoro più intimo, da portare avanti in parallelo agli altri, su commissione. -

 

A: - Vero. Inoltre, nello stesso mese, seguiremo il backstage delle sfilate maschili di giugno per Vogue Hommes. - 

 

What are the next photo projects?

 

G: - In June there will be two editorials on Grazia India and LoveSome. Others are still under processing and we can not anticipate anything. We would also like to find the time to give life to a more intimate work, to be carried out in parallel with others, on commission. -

 

A: - True. Also, in the same month, we will follow the backstage of the June men's fashion shows for Vogue Hommes. -

 

 

giocondaandaugust.com

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on Google +
Please reload

  • Black Icon Instagram
  • Nero Twitter Icon
  • Nero Facebook Icon

WEB DESIGN by Annamaria Maisto

Copyright © Nouvelle Factory