Intimità formale: Marialaura Fedi racconta le sue illustrazioni / Formal intimacy: Marialaura Fedi talks about her illustrations

14 Jan 2019

 

Marialaura Fedi

 

 

 

L’arte per la vita. Le illustrazioni come modo di trascorrerla. Da Roma alla campagna limitrofa Marialaura Fedi realizza le sue opere contraddistinte da una dicotomia tra equilibrio formale e istinto, desiderio. Quello di pace e serenità ma anche di forza e indipendenza. Come i soggetti che ritrae. Dopo un master in Illustrazione per l’infanzia, inizia il suo progetto personale, la cui forza delicata la porta ad acquisire clienti in Francia, Italia e Stati Uniti, tra magazine, aziende e privati. Via Skype, racconta la sua storia. 

 

Art for life. Illustrations as a way to spend it. From Rome to the neighboring countryside Marialaura Fedi realizes her works distinguished by a dichotomy between formal balance and instinct, desire. That of peace and serenity but also of strength and independence. Like the subjects she portrays. After a master's degree in Illustration for Children, she began her personal project, whose delicate strength led her to acquire clients in France, Italy and the United States, including magazines, companies and individuals. Via Skype, she tells her story.

 

 

Marialaura, quali sono le motivazioni che ti hanno portata a diventare illustratrice?

 

- È un percorso che mi porto dietro da quando sono piccola. Lo so, lo dicono tutti ma è vero! Ho iniziato disegnando e poi, con il tempo, è come se questa strada si fosse sedimentata in me in modo incontrollato. Non ho mai immaginato di intraprenderne un’altra. Diciamo che di base il mondo creativo è sempre stato un filo rosso: dall’Accademia di Belle Arti di Roma sono diventata illustratrice, e ho studiato per diventarlo. Ho collaborato con collettivi e artisti, e questo ha accresciuto in me la consapevolezza di quello che volevo essere e fare. Ho scelto l’illustrazione perché mi sembrava una pratica più attinente con la realtà, in grado di darmi la possibilità di entrare in contatto con persone concrete. - 

 

Marialaura, what are the reasons that led you to become an illustrator?

 

- It's a path that I carry with me since I was a child. I know, everyone says it but it's true! I started drawing and then, with time, it is as if this road had settled in me in an uncontrolled way. I never imagined taking another. Let's say that the creative world has always been a red thread: from the Accademia in Rome I became an illustrator, and I studied to become it. I have collaborated with collectives and artists, and this has increased in me the awareness of what I wanted to be and to do. I chose the illustration because it seemed a practice more relevant to reality, able to give me the opportunity to get in touch with real people. -

 

 

 

Una Coppia, Illustrazione di Marialaura Fedi

 

 

 

Per quest’ultimo motivo, azzardo, sono le donne forti ed eleganti contrapposte a un ambiente rilassato gli elementi principali dei tuoi lavori? Da dove deriva questa scelta?

 

- Anche, sicuramente. Sono delle scelte che un po’ nascono per caso, ma in realtà non è proprio così: il senso di pace dato dagli spazi deriva da una ricerca personale. Nelle illustrazioni rievoco un desiderio che perseguo; le donne sono invece un estratto di ciò che aspiro a diventare assieme ad alcuni elementi di donne che fanno parte della mia vita, i cui aspetti caratteriali e intimi  mi sono noti. Sono degli esempi per me. Un altro elemento è l’aspetto estetico, che non può essere messo da parte, poiché è ciò che appare agli occhi. - 

 

For this last reason, I hazard, are the strong and elegant women opposed to a relaxed environment the main elements of your work? Where does this choice come from?

 

- Also, surely. They are some choices that are born by chance, but in reality it is not really like this: the sense of peace given by the spaces derives from a personal search. In the illustrations I recall a desire that I pursue; women are instead an extract of what I aspire to become together with some elements of women who are part of my life, whose character and intimate aspects are known to me. They are examples for me. Another element is the aesthetic aspect, which can not be put aside, because it is what appears to the eyes. -

 

 

Fortuna, Illustrazione di Marialaura Fedi

 

 

 

Quali sono, allora, le donne e i luoghi a cui ti ispiri?

 

- I luoghi sono quelli che ho attorno, abito in campagna e anche solo osservare fuori dalla finestra del mio studio mi dà qualcosa; ma anche degli spazi un po’ metafisici, dei luoghi irreali dove trovare un certo tipo di sensazione. Le donne, come ti dicevo erano, all’inizio, specifiche, ora stanno diventando più dei modelli, dei simboli. - 

 

What, then, are the women and places that inspire you?

 

- The places are those around me, I live in the countryside and even just looking out of the window of my studio gives me something; but also some metaphysical spaces, unreal places where to find a certain kind of sensation. Women, as I told you, were, at the beginning, specific, now they are becoming more than models, symbols. -

 

 

Parliamo dell’estetica: sembra che tu sia anche alla ricerca di una perfezione del tratto molto intima, sbaglio?

 

- No. Credo che anche questo elemento - dato da un forma precisa, un po’ tondeggiante, dei corpi e dalle loro posizione - sia voluto per trasmettere una sensazione di serenità. Non voglio fare delle immagini che provochino un qualche tipo di urto, di rottura. Piuttosto vorrei che lo spettatore si senta accolto da ciò che vede nei miei disegni. So che parlare di perfezione può sembrare una sorta di dicotomia, ma credo che anche in un tratto sciolto, privo di spigoli, ci possa essere dell’ordine. - 

 

Regarding aesthetics: it seems that you are also looking for a perfection by a very intimate trait, am I wrong?

 

- No. I believe that this element too - given by a precise, somewhat round shape, of the bodies and their position - is intended to convey a feeling of serenity. I do not want to make images that cause some kind of shock, of breaking. Rather, I would like the viewer to feel welcomed by what he sees in my drawings. I know that talking about perfection may seem like a sort of dichotomy, but I think that even in a loose stretch, without corners, there may be order. -

 

 

 

Corpo femminile, Illustrazione di Marialaura Fedi

 

 

 

 

Osservando le opere si nota come ai soggetti ritratti manchino gli elementi che li distinguono, ossia naso, bocca, occhi: come mai?

 

- Si è trattato di un gesto istintivo e mi sono chiesta anche io il perché. Credo che serva a definire ancora un po’ di più il fatto che queste figure non siano reali, un po’ come i manichini di De Chirico. Sono delle entità attraverso le quali voglio evocare qualcosa. Ultimamente, però, nel mio processo di crescita, le cose stanno cambiando, la mancanza di un volto si fa sentire. Quindi, ogni tanto, ci sono delle incursioni di bocche e altri elementi. Di base, comunque, la prassi è questa. - 

 

Observing the works, we notice how the subjects portrayed lack the elements that distinguish them, that is, nose, mouth, eyes: why?

 

- It was an instinctive gesture and I also asked myself why. I think it helps to define a little more the fact that these figures are not real, a bit like the mannequins of De Chirico. They are entities through which I want to evoke something. Lately, however, in my process of growth, things are changing, the lack of a face is felt. So, every now and then, there are incursions of mouths and other elements. Basically, however, this is the practice. -

 

 

Utilizzi la tecnica gouache: come funziona?

 

- È molto semplice in realtà: sono dei colori a base d’acqua che possono essere diluiti o meno, in modo dare al disegno un certo livello di intensità cromatica. L’effetto che dà è immediato, per questo la prediligo come tecnica. - 

 

You use the gouache technique: how does it work?

 

- It is very simple really: they are water-based colors that can be diluted or not, in order to give the drawing a certain level of chromatic intensity. The effect it gives is immediate, so I prefer it as a technique. -

Le Soleil, Illustrazione di Marialaura Fedi

 

 

 

 

Alcune illustrazioni sono in bianco e nero: come le realizzi?

 

- Sono o a china oppure utilizzo l’Ipad, e sono quindi digitali. - 

 

Some illustrations are in black and white: how do you make them?

 

- They are either in china or Ipad, and are therefore digital. -

 

 

Utilizzi molto l’Ipad?

 

- Poco, soprattutto per i lavori più personali, complessi e artistici. Per i lavori su commissioni, invece, l’ho sempre sfruttato come strumento e mi piace! Dà la possibilità di fare moltissime cose. -

 

Do you use the Ipad a lot?

 

- A little, especially for the most personal, complex and artistic works. For commissioned works, however, I have always used it as a tool and I like it! It gives the possibility to do a lot of things. -

 

 

Dietro di te vedo un cavalletto: è la tua base di appoggio?

 

- Solitamente no, lavoro sul tavolo. Ma da qualche tempo ho iniziato a disegnare su formati più grandi e quelli li faccio lì. -

 

Behind you I see an easel: is it your base of support?

 

- Usually not, I work on the table. But for some time I started drawing on larger formats and I do them there. -

La Lune, Illustrazione di Marialaura Fedi

 

 

 

Quali sono le fasi di realizzazione di una tua illustrazione?

 

- Prima di tutto faccio uno schizzo veloce, poi, se mi piace, ne realizzo un più definito su un tipo di carta che mi permette di ricalcare. Alla fine, usando la tempera, arrivo a quello che rappresenta il risultato finale. A dirti la verità ora sto un po’ cambiando il metodo: cerco di essere più attenta al messaggio, quindi prima mi documento su che cosa vuole essere quell’immagine, quindi prendo degli appunti e poi faccio delle bozze molto veloci su carta. Inizia a piacermi perché lo trovo più istintivo. - 

 

What are the stages of making your illustration?

 

- First of all I make a quick sketch, then, if I like it, I make a more defined sketch on a type of paper that allows me to trace. At the end, using tempera, I arrive at the one that represents the final result. To tell you the truth now I'm a bit changing the method: I try to be more careful about the message, so first I document what it wants to be that image, then I take notes and then I do very quick drafts on paper. I start to appreciate it because I find it more instinctive. -

 

 

Perché questo cambiamento?

 

- Un po’ perché credo di avere più confidenza con il mio medium, e poi perché voglio pormi nuove sfide. - 

 

Why this change?

- A little because I think I have more confidence with my medium, and then because I want to pose new challenges. -

 

 

A proposito di sfide: progetti per il futuro?

 

- Mi piacerebbe capire come far funzionare l’illustrazione nel panorama canonico delle gallerie. Sicuramente non potrei esporre le mie opere come quadri perché farebbero concorrenza a un altro tipo di immaginario, e ciò andrebbe a mio discapito. Ci sto lavorando. Inoltre vorrei portare il mio lavoro a un livello superiore, creando delle immagini con più forza. Mi piacerebbe trovare un ponte che colleghi la mia tecnica con il concetto di arte, in modo da dare l’opportunità anche a chi mi segue e apprezza il mio lavoro di poter dire di avere acquistato un pezzo d’arte. - 

 

About challenges: plans for the future?

 

- I would like to understand how to make the illustration work in the canonical panorama of the galleries. Surely I could not expose my works as paintings because they would compete with another type of imagery, and this would be to my detriment. I'm working on it. I would also like to take my work to a higher level, creating images with more force. I would like to find a bridge that connects my technique with the concept of art, so as to give the opportunity to those who follow me and appreciates my work of being able to say that they have bought a piece of art. -

 

marialaurafedishop.tictail.com

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on Google +
Please reload

  • Black Icon Instagram
  • Nero Twitter Icon
  • Nero Facebook Icon

WEB DESIGN by Annamaria Maisto

Copyright © Nouvelle Factory