Zazielab: alla scoperta del mondo di Zazie Gnecchi Ruscone, tra tessuti e colori / Zazielab: discovering the world of Zazie Gnecchi Ruscone, between fabrics and colors

8 Apr 2019

Zazie Gnecchi Ruscone, foto di Manfredi Gioacchini 

 

 

A volte Instagram porta a delle scoperte positive. Come nel caso di Zazielab, l’atelier fondato dall’artista romana Zazie Gnecchi Ruscone. La sua arte è quella di realizzare tessili per l’arredamento e capi d’abbigliamento a mano, e con l’ausilio di colori, tessuti naturali e pennelli. Subito incuriosita, le ho scritto e questa conversazione è il racconto del suo mondo, a partire dalle tecniche che utilizza fino a un punto di vista sulla moda e i consumi legati a essa. 

 

Sometimes Instagram leads to positive discoveries. As in the case of Zazielab, the atelier founded by the Roman artist Zazie Gnecchi Ruscone. Her art is to make home textiles and clothes by hand, and with the help of colors, natural fabrics and brushes. Immediately intrigued, I wrote to her and this conversation is the story of her world, starting from the techniques she uses up to a point of view on fashion and consumption linked to it.

 

 

 

Zazie, sin da piccola ti divertivi a usare pennelli e colori sui tessuti. Come hai conosciuto questi strumenti, che poi sono quelli con cui oggi lavori?

 

- Ho cominciato a dipingere su tessuto quando avevo una decina di anni, grazie a mia madre. Eravamo in Sardegna nella casa in campagna della sua migliore amica. Lei mi ha insegnato tutte le basi di come mischiare i colori, diluire la pittura, passare il pennello; l’esperienza che ho coltivato da allora ha fatto il resto. -

 

Zazie, as a child you enjoyed using brushes and colors on fabrics. How did you meet these tools, which are the ones you work with today?

 

- I started painting on fabric when I was about ten years old, thanks to my mother. We were in Sardinia in the home of my mother's best friend in the country. She taught me all the basics of how to mix colors, dilute the paint, pass the brush; the experience I have cultivated since then has done the rest. -

 

 

Ti definiresti più artigiana o designer?

 

- Direi che sono entrambe le cose: designer di tutto ciò che faccio, in quanto invento io i disegni e gli oggetti in sé, e allo stesso tempo artigiana, in quanto li metto in opera, li realizzo personalmente. Questo, per quel che riguarda, la fase della pittura su stoffa, per tutto il resto mi avvalgo del lavoro di altri artigiani (tappezzieri, fabbri, conciatori, falegnami). -

 

Would you call yourself more artisan or designer?

 

- I would say both: designer of everything I do, as I invent the drawings and objects in themselves, and at the same time artisan, as I put them into practice, I realize them personally. This, as far as the painting phase is concerned, for all the rest I make use of the work of other artisans (upholsterers, blacksmiths, tanners, carpenters). -

 

 

Manifattura, Zazie Gnecchi Ruscone

 

 

 

In Alfabeto Lucini Munari scrive: «Perché non facciamo una fantasia sull’alfabeto... fantastico, imprevisto, con lettere tutte diverse di dimensioni, di forma, di materia, di colore; buttate per aria con allegria...» A me pare che il tuo modo di enfatizzare i colori e i tessuti abbia lo stesso approccio, a cui aggiungerei l'elemento dell'eleganza. Ti rispecchi in questa descrizione?

 

- I miei disegni sono tutti geometrici, alcuni più rigorosi e ordinati, alcuni più caotici dove le forme si mischiano senza un senso logico ma con un armonia tutta loro che si crea con le forme e i colori mano mano che prende forma. La maggior parte delle volte non ci sono disegni preparatori, ma solo un’idea dalla quale parto per poi creare il disegno che tratto dopo tratto prende forma. Ho sempre preferito l improvvisazione invece che la pianificazione, l’istinto e la spontaneità, invece che un processo ragionato. Penso che in questo stia l’unicità di ogni mio disegno che da pezzo a pezzo non può essere mai ripetuto in maniera identica, ma resta sempre un “pezzo unico”, come siamo noi esseri umani, anche se la tendenza attuale è sempre più quella di uniformarsi a certi codici, e questo mi fa abbastanza paura, ma non mi tange più di tanto. L’eleganza non è una nozione che mi interessa, penso che i colori debbano essere semplicemente belli e naturali (niente fluo) e le forme armoniche e essendo fatte a mano sono difficilmente dozzinali come quelle che si possono creare con programmi informatici. -

 

In Alfabeto Lucini Munari writes: «Why don't we make a fantasy about the alphabet ... fantastic, unexpected, with letters all different in size, shape, material, color; throw yourself in the air with joy...» It seems to me that your way of emphasizing colors and fabrics has the same approach, to which I would add the element of elegance. Do you reflect yourself in this description?

 

- My designs are all geometric, some more rigorous and orderly, some more chaotic where the shapes mix without a logical sense but with a harmony of their own that is created with shapes and colors as it takes shape. Most of the time there are no preparatory drawings, but only an idea from which I start and then create the drawing that takes shape after each stroke. I have always preferred improvisation instead of planning, instinct and spontaneity, rather than a reasoned process. I think that this is the uniqueness of my every design that from piece to piece can never be repeated in the same way, but it is always a "unique piece", as we are human beings, even if the current trend is increasingly that to conform to certain codes, and this frightens me enough, but does not affect me that much. Elegance is not a notion that interests me, I think that colors should be simply beautiful and natural (no fluorescent) and harmonious forms and being hand made are hardly cheap as those that can be created with computer programs. -

 

 

Motivo di Zazie Gnecchi Ruscone

 

 

 

Come scegli gli abbinamenti cromatici e quanto sono determinanti i tessuti nella decisione?

 

- Gli abbinamenti cromatici possono dipendere semplicemente dal primo colore scelto, che poi influenzerà la scelta dei seguenti, oppure a seconda della stagione e quindi dell’umore (sono totalmente meteoropatica) oppure a seconda della destinazione d’uso, o ancora a seconda del disegno; certi disegni amano più i contrasti cromatici di altri, certi sono più belli se con colori di toni similari. A volte dipendono anche dai colori a mia disposizione: se decido di dipingere una domenica e ho a disposizione soltanto certi colori, oppure sono in campagna e ho con me solo un numero ridotto di bottiglie di pittura, ciò non mi impedirà di dipingere, farò con ciò che ho a disposizione, e a volte vengono fuori delle belle sorprese. La scelta dei tessuti non ha a vedere con la scelta dei colori e viceversa, ma i fattori determinanti sono gli stessi. -

 

How do you choose color combinations and how decisive are the fabrics in the decision?

 

- The color combinations can simply depend on the first color chosen, which will then influence the choice of the following, or depending on the season and therefore the mood (I am totally a meteoropathic) or depending on the intended use, or depending on the design;  some designs love the color contrasts of others, some are more beautiful with colors of similar tones. Sometimes they also depend on the colors available to me: if I decide to paint on a Sunday and I only have certain colors available, or I am in the country and I only have a small number of bottles of paint with me, this will not prevent me from painting, I'll do with what I have available, and sometimes nice surprises come out. The choice of fabrics does not have to see with the choice of colors and vice versa, but the determining factors are the same. -

 

 

Hai deciso di lavorare con fibre organiche: una scelta dettata da cosa?

 

- Non amo le fibre sintetiche, non le ho mai amate e mia madre mi ha insegnato a distinguerle fin da quando ero piccola. Per di più, dipingerci sopra è molto più complicato e meno soddisfacente: il tessuto beve male la pittura e il pennello scivola peggio. Inoltre dovremmo, secondo me, fare sempre più attenzione a non abusare di plastiche varie, inquinano e sono spesso inutili. Il consumismo ci ha insegnato ad acquistare a poco prezzo cose usa e getta, invece di spendere il giusto per cose che possano durare nel tempo, ecco, la mia filosofia è la seconda, e la prima - se di filosofia si può parlare -, sarebbe da scardinare oggi più che mai perché siamo i primi a pagarne le conseguenze. -

 

You have decided to work with organic fibers: a choice dictated by what?

- I don't like synthetic fibers, I never loved them and my mother taught me to distinguish them since I was little. Moreover, painting on it is much more complicated and less satisfying: the fabric drinks badly the paint and the brush slides worse. Furthermore we should, in my opinion, always pay more attention to not abuse various plastics, pollute and are often useless. Consumerism has taught us to buy disposable things cheaply, instead of spending the right on things that can last over time, my philosophy is the second, and the first - if we can speak of philosophy - would be to undermine today more than ever because we are the first to pay the consequences. -

 

 

Giacca dipinta a mano di Zazie Gnecchi Ruscone 

 

 

 

Quali sono le fasi di realizzazione di un capo o di un oggetto d’arredamento?

- Sono molto “disordinata” nelle mie fasi di realizzazione di un prodotto. Spesso dipingo il tessuto come viene in quel momento senza sapere a cosa sara destinato, a volte il contrario. Il mio rigore sta nel lavoro costante e nella disciplina e precisione che richiede un lavoro come il mio, in cui uno sbaglio può voler dire buttare il tessuto e ricominciare da capo come può essere un’occasione per cambiarlo e renderlo inaspettatamente nuovo. -

 

What are the phases of making a garment or a piece of furniture?

 

- I am very "messy" in my product realization phases. I often paint the fabric as it is at that moment without knowing what it will be destined for, sometimes the opposite. My rigor lies in the constant work and in the discipline and precision that requires work like mine, in which a mistake can mean throwing the fabric away and starting over again as it can be an opportunity to change it and make it unexpectedly new. -

 

 

Tessuti di Zazie Gnecchi Ruscone

 

 

 

Progetti in cantiere?

 

- Il mese scorso ho dato alla luce il mio secondogenito. Mentre, a livello lavorativo, tra primavera e inizio estate dovrò occuparmi di progetti di decorazione di interni, più specificamente progetterò delle stanze o delle pareti di appartamenti che saranno dipinte con i miei disegni. Sono progetti che mi divertono molto perché vedere i miei lavori sviluppati sulle pareti di una stanza, e quindi che esulano dalla semplice decorazione, ma fanno sentire proprio parte integrante della casa. È qualcosa di nuovo e molto divertente per me, un azzardo anche, che i miei clienti, per lo più persone con uno spiccato gusto per tutto ciò che è unico e “su misura” amano prendere e anzi spesso fanno parte del processo creativo, lasciandomi alle volte carta bianca ma anche alle volte seguendo da vicino la scelta dei colori e dei disegni. -

 

Projects in the pipeline?

 

- Last month I gave birth to my second child. While, on the working side, in spring and early summer I will have to take care of interior decoration projects, more specifically I will design rooms or apartment walls that will be painted with my drawings. They are projects that amuse me a lot because I see my works developed on the walls of a room, and therefore they go beyond the simple decoration, but they make me feel an integral part of the house. It's something new and a lot of fun for me, a gamble too, that my clients, mostly people with a keen taste for everything that is unique and "tailor-made" love to take and indeed often are part of the creative process, leaving me sometimes white paper but also sometimes closely following the choice of colors and designs. -

 

zazielab.com 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on Google +
Please reload

  • Black Icon Instagram
  • Nero Twitter Icon
  • Nero Facebook Icon

WEB DESIGN by Annamaria Maisto

Copyright © Nouvelle Factory