• Ilaria Introzzi

Borse e donne di carattere: un incontro con Belloni / De Silva Handbags and women of character: intr


Elena Belloni e Beatrice De Silva

Dicotomia. Sostantivo femminile che significa divisione, un rapporto tra due elementi opposti. Il bianco e il nero. Elena Belloni e Beatrice De Silva. La prima più esuberante, la seconda più riservata. Elena è istintiva, Beatrice è riflessiva. Una è pragmatica, l’altra è romantica. Entrambe sono donne toste e audaci, che hanno deciso di sfruttare le loro competenze nell’ambito del design (di automobili, Elena) e della moda per fondare un brand di borse che porta i loro cognomi: Belloni / De Silva. Incontro le due designer in centro a Milano.

Dichotomy. Feminine noun meaning division, a relationship between two opposing elements. White and black. Elena Belloni and Beatrice De Silva. The first most exuberant, the second most reserved. Elena is instinctive, Beatrice is reflexive. One is pragmatic, the other is romantic. Both are tedious and daring women who have decided to exploit their design (on cars, Elena) and fashion skills to found a brand of handbags bearing their last names: Belloni / De Silva. I meet the two designers in downtown Milan.

Elena, il tuo percorso non è strettamente legato alla moda, hai lavorato infatti per importanti aziende del settore delle automobili. Beatrice, invece, hai da sempre lavorato in questo ambiente, già a partire dai tuoi studi in fashion styling, all’Istituto Marangoni. Come avete unito questi due mondi apparentemente opposti nel vostro marchio di borse Belloni / De Silva?

Elena: - Mi definisco una persona eclettica, mi interesso di tutto, ed è per questo che ho da sempre avuto una forte passione per le automobili. Però è un mondo difficile, maschile. Dopo un’esperienza nello studio architettonico di mio padre, ho deciso di fare qualcosa di mio, di slegarmi professionalmente dal mio passato. Se ci pensi, dopotutto il design è uguale in tutti i campi dal punto di vista dell’approccio, quindi anche nella moda e nella progettazione di accessori come le borse. Si tratta a tutti gli effetti di disegno industriale. Il marchio è nato una sera, quando io e Beatrice ci siamo viste con sua sorella Elena, mia carissima amica: ho espresso l’esigenza di creare qualcosa legato al mondo della moda, di realizzare delle borse. Beatrice era sulla mia stessa linea: progettare degli accessori timeless, prodotti con la stessa qualità di una volta. -

Beatrice: - Ho sempre guardato le cose dal punto di vista estetico. Belloni / De Silva unisce infatti il design, che viene curato per la maggior parte da Elena, grazie anche alle sue esperienze pregresse, e, appunto, la parte stilistica, quella che riguarda la sfera, se vuoi, più emozionale. Ho collaborato con Marta Ferri e lavorato in aziende come Alcantara, ma dopo la conversazione con Elena, durante quella famosa sera, ho capito che era arrivato il momento di creare qualcosa di mio, di nostro. Più tutti mi dicevano di essere folle a lasciare un lavoro certo in azienda, più mi convincevo che fondare il nostro marchio era un rischio, dunque la strada giusta da seguire. -

Elena, your path is not closely tied to fashion, you've worked for important automotive companies. Beatrice, on the other hand, you have always worked in this environment, starting with your fashion styling studies at the Marangoni Institute. How did you combine these two seemingly opposing worlds in your Belloni / De Silva handbag brand?

Elena: - I call myself an eclectic person, I'm interested in everything, and that's why I've always had a strong passion for cars. But it's a difficult world, men’s. After an experience in my father's architectural studio, I decided to do something about mine, to break away professionally from my past. If you think about it, after all design is the same in all fields from the point of view of the approach, so also in the fashion and design of accessories such as handbags. It is all about industrial design. The brand was born one evening when I and Beatrice saw with her sister Elena, my dear friend: I expressed the need to create something related to the world of fashion, to make bags. Beatrice was on my own line: designing timeless accessories, produced with the same quality as in the past. -

Beatrice: - I've always looked at things from an aesthetic point of view. Belloni / De Silva combines the design, which is mostly cared for by Elena, thanks to her previous experiences, and, precisely, the stylistic part, the one that concerns the sphere, if you want, more emotional. I worked with Marta Ferri and in companies like Alcantara, but after a conversation with Elena during that famous night, I realized that it was time to create something mine, ours. More people told me I were crazy to leave the job in the company, the more I was convinced that establishing our brand was a risk, so the right path to follow. -

Avete recentemente lanciato M, la seconda borsa della linea Pragmantica, sulla stregua della prima proposta, la S. Qual è la storia di questi vostri due primi modelli?

E: - Tutto è iniziato dalla forma geometrica del rettangolo, il quale lo abbiamo suddiviso in ulteriori rettangoli e quadrati, finché non abbiamo trovato questa linea, presente su tutti i modelli, che invoca una forma a “V”, ma che in realtà è un cuore: ecco perché il nome dei modelli è Pragmantica: si tratta dell’unione tra il lato più pragmatico e quello più romantico che accomuna tutte noi donne. Ogni borsa ha e avrà sempre il rivestimento interno in colore ciclamino. Questa caratteristica rende i nostri modelli unici e riconoscibili. La linea M differisce dalla S perché è più grande, ed è concepita per essere una borsa da giorno. -

B: - Sì, la S è inoltre dotata di una catena, che può essere indossata cross-body e quindi anche in una situazione quotidiana, magari meno informale. L’importante è per noi che qualsiasi modello venga scelto dalle nostre clienti sia all’altezza delle loro esigenze. -

You have recently launched M, the second bag of the Pragmantica line, just like the first proposal, the S. What is the story of these two first models?

E: - Everything started from the geometric shape of the rectangle, which we divided it into further rectangles and squares, until we found this line, present on all models, invoking a "V" form, but which is actually a heart: this is why the name of the models is Pragmantica: it is the union between the most pragmatic and the most romantic side of all women. Each bag has and will always have the inner liner in cyclamen color. This feature makes our models unique and recognizable. The M line differs from the S because it is larger, and is conceived to be a day bag. -

B: Yes, the S is also equipped with a chain that can be worn cross-body and therefore even in a daily, perhaps in less casual situation. It is important for us that any model could be chosen by our customers because it meets their needs. -

A livello commerciale, e quindi produttivo, non seguite la stagionalità imposta dal mercato della moda: non presentate vere e proprie collezioni, ma piuttosto dei modelli, acquistabili sin da subito. Come mai questa scelta?

B: - Abbiamo deciso di partire sin dall’inizio con l’e-commerce, dando alle donne la possibilità di scegliere nell’immediato il primo modello, andando poi ad aggiungere di volta in volta delle nuove proposte. Tieni presente che i materiali e la lavorazione sono quelle tipiche dell’eccellenza che deriva dal made in Italy, e i tempi industriali non fanno per noi. -

E: - Come ha detto Beatrice, la nostra è una scelta per discostarci un po’ dai dettami del mercato: non avremo mai una collezione primavera-estate, ma una capsule collection. I colori che vedi oggi sulle borse, non li rivedrai sulle collezioni successive. Ecco perché abbiamo deciso che dalle prossime produzioni, i nostri modelli saranno numerati. In questo modo il cliente avrà un pezzo unico nel suo guardaroba. -

At a commercial level, and therefore productive, you do not follow the seasonality imposed by the fashion market: you do not have real collections, but rather models that can be purchased immediately. Why this choice?

B: - We decided to start from the beginning with e-commerce, giving women the chance to choose the first model, then adding new proposals from time to time. Keep in mind that materials and workmanship are typical of the excellence that comes from made in Italy, and industrial times do not fit for us. -

E - As Beatrice has said, ours is a choice to depart from the dictates of the market: we will never have a spring-summer, but a capsule collection. The colors you see today on the bags, you will not see them on the next collections. That's why we decided that from our next productions, our models will be numbered. In this way the customer will have a unique piece in her wardrobe. -

A quanto pare il see-now-buy-now non gode del successo che si era pensato quando è esploso qualche stagione fa. E possiamo dire che anche il ready-to-wear non si sia ancora riavuto completamente dalla crisi. Da quanto mi dite, pare che voi abbiate svolto una lettura lucida del mercato. Che idea vi siete fatte in merito? Soprattutto te Beatrice, che hai lavorato da Marta Ferri, la quale prima faceva sfilare i suoi modelli, e ora ha scelto di offrire un servizio bespoke.

B: - Sì esatto: il punto forte di Marta è imbastire abiti su su misura, ed è su quello che oggi sceglie di puntare. Siamo italiane e che ci piaccia o meno abbiamo nel sangue questa cultura delle cose belle e fatte bene. Le nostre decisioni commerciali derivano da quest’ultimo aspetto, e dal fatto - non ultimo - che come dici tu, le cose non stanno andando benissimo con quel tipo di strategie. -

E: - Non crediamo nella velocità. Il nostro mondo prevede la cura del prodotto, delle clienti stesse, dei fornitori e della selezione dei materiali. Tutto questo, se fatto bene, non può sposarsi con la moda intesa come un prodotto industriale vero e proprio. -

Apparently, the see-now-buy-now does not enjoy the success it had thought when it exploded a few years ago. And we can say that ready-to-wear has not yet fully recovered from the crisis. From what you say to me, it seems that you have done a lucid reading of the market. What idea did you have about it? Above all, Beatrice, who you worked with Marta Ferri, who first pulled out her models on a runway, and now chose to offer a bespoke service.

B: - That's right: Marta's strong point is to put on custom-made dresses, and it's up to what she's choosing to do today. We are Italian and, like it or not, we have in the blood this culture of beautiful and done well things. Our business decisions stem from this latter aspect, and from the fact - not least - that as you say, things are not going well with that kind of strategies. -

E: - We do not believe in velocity. Our world provides the care of the product, the customers themselves, the suppliers and the materials selection. All this, if done well, can not get married in fashion as a real industrial product. -

Questo discorso mi fa pensare allo sviluppo di un servizio “su misura” fatto da voi:

B: - Certo. C’è già un’idea in cantiere. -

This speech makes me think of the development of a "tailor made" service done by you:

B: - Of course. There is already an idea under construction. -

Tornando al colore ciclamino, che si trova all’interno di ogni vostro modello, come mai la scelta è ricaduta proprio su questa tinta?

E: - Tieni presente che prima di Belloni / De Silva, abbiamo creato dei prototipi con dei tessuti in misto seta, recuperati dai miei viaggi all’estero. La loro fodera interna era sempre coloratissima, e abbiamo deciso che nel fondare il nostro vero e proprio brand, avremmo tenuto un colore allegro e importante come punto di riferimento. -

Returning to the color of cyclamen, which is within each of your models, how did the choice really fall on this tint?

E: - Keep in mind that before Belloni / De Silva, we have created prototypes with silk-blended fabrics, recovered from my travels abroad. Their inner lining was always very colorful, and we decided that in setting up our own brand, we would have kept a cheerful and important color as a reference point. -

Funzionalità e sensibilità. Questo è il carattere dicotomico delle vostre borse. È lo stesso per le donne a cui vi rivolgete?

B: - Sì. Le nostre muse sono le donne contraddittorie, che amano stare in famiglia, ma allo stesso tempo non perdono l’occasione di viaggiare. Sono multi-tasking ma, ogni azione è animata dalla passione. Una donna che ha delle emozioni, anche in contrasto, come i nostri colori. Per i modelli futuri giocheremo anche sulle texture, sui materiali. -

E: - Ci siamo sempre chieste cosa troveremmo se svuotassimo le borse di ogni donna: potremmo scovare un rossetto ma anche una calcolatrice. Questo per dire che la nostra idea è quella di realizzare modelli che si vanno ad adattare a tutte noi donne, senza creare etichette. Vogliamo ascoltare le donne, e i social aiutano tantissimo in questo. Siamo sempre felici di vedere una ragazza con una nostra borsa, vuol dire che il marchio arriva. -

Functionality and sensitivity. This is the dichotomous character of your bags. Is it the same for women you turn to?

B: - Yes. Our muses are contradictory women who like to stay in the family but at the same time do not miss the opportunity to travel. They are multi-tasking but, every action is animated by passion. A woman who has emotions, even in contrast, like our colors. For future models, we will also play on textures and materials. -

E: - We've always wondered what we would find if we wiped each woman's handbags: we could find a lipstick but also a calculator. This is to say that our idea is to make models that adapt to all women without creating labels. We want to listen to women, and social networks help a lot in this. We are always happy to see a girl with our bag, that means the brand arrives. -

Mi sembra di capire che abbiate già le idee chiare per il futuro:

E: - La parola d’ordine è sperimentare, e nel frattempo costruire un rapporto sempre più importante con le nostre clienti. -

It seems to me that you already have clear ideas for the future:

E: - The keyword is to experiment, and in the meantime build a more and more important relationship with our customers.

bellonidesilva.com

  • Black Icon Instagram
  • Nero Facebook Icon
Copyright © Nouvelle Factory

Web / Graphic design by Annamaria Maisto